Nel Piceno - Hotel a San Benedetto del Tronto, Grottammare, Cupra Marittima - La riviera aperta tutto l'anno
CHISIAMO     EVENTI     GLIHOTEL     PHOTOGALLERY     COMEARRIVARE    
Maiolica
maiolica.jpg

Una produzione ricchissima e varia contraddistingue il territorio ascolano sin dal 1400.

La tradizione dell’artigianato ad Ascoli Piceno è prima di tutto maiolica. Un’arte di grande pregio, già a cavallo tra il Quattrocento e il Cinquecento.

Nella maiolica ascolana arrivano autentiche ad oggi tutta la ricchezza dei colori della tradizione e la cura del particolare figurativo. Da ammirare infatti l’insieme ma anche il più piccolo dettaglio che rende preziosa l’esecuzione pittorica. Esperienza tecnica e gusto decorativo raffinato sanno dare alle opere grande impatto visivo.

Tanti i motivi tipici che hanno caratterizzato la storia decorativa della maiolica ascolana. Le geometrie e le foglie del Quattrocento e Cinquecento, i paesaggi castellani e la rosa ascolana del Settecento. E ancora, gli effetti marmorizzati e i festoni ottocenteschi. Per arrivare al Novecento con i suoi animali orientali, i motivi Liberty e Art Decò.

Dal punto di vista tecnico,la maiolica è tutto ciò che viene cotto almeno due volte. L’oggetto è forgiato a mano con l’argilla, può essere lavorato al tornio o mediante l’antica tecnica “a lucignolo”, assemblando insieme tubicini di argilla fino a definire la forma dell’oggetto. Con l’argilla si possono modellare anche sculture a tutto tondo o bassorilievi.

Molto importante la fase di essicazione, necessariamente lenta per evitare incrinature. Solo infatti quando l’oggetto è perfettamente asciutto, può essere cotto per la prima volta, ad una temperatura di circa 940°C. Il prodotto ottenuto da questa prima cottura è il biscotto.

La creazione viene quindi smaltata, con tecnica a immersione o a spruzzo. Poi decorata e cotta, per la seconda volta, ad una temperatura inferiore alla precedente di 20°C.

I colori esplodono in tutta la loro lucentezza. Molte delle tinte mutano, cambiano tonalità e acquisiscono brillantezza. Caratteristica degli ossidi che con la vetrificazione dovuta alla cottura riacquistano il colore originario.

> Gli Artigiani

Augusta Schinchirimini Studio d’Arte
decorazioni esclusive su maiolica, legno, vetro, affresco, trompe l’oeil
via Laberinto, 2
63039 S. Benedetto del Tronto (AP)
Tel & fax: 0735 594325
e-mail: info@artforjob.it
www.schinchirimini.artforjob.it
Indicazioni Stradali
Vai al Sito

Arte Idea di Loredana Corbo
decorazioni artistiche su porcellana, gioielli in porcellana
via del Crocifisso, 84
63023 Fermo (AP)
Tel & fax: 0734 215497
e-mail: info@arteidea.eu
www.arteidea.eu
Distanza da San Benedetto In 30 Minuti
Indicazioni Stradali
Vai al Sito