Nel Piceno - Hotel a San Benedetto del Tronto, Grottammare, Cupra Marittima - La riviera aperta tutto l'anno
CHISIAMO     EVENTI     GLIHOTEL     PHOTOGALLERY     COMEARRIVARE    
Oro
oro.jpg

Un'arte che si tramanda dal tempo degli Etruschi e che oggi fonde tradizione e innovazione approdando a risultati di livello internazionale.

L’artigianato orafo marchigiano attuale si sviluppa a partire da un importante background culturale e tradizionale. Oggi il suo stile elegante e contemporaneo si costruisce attraverso crescita e ricerca stilistica, basate sulla sperimentazione e sull’esercizio della creatività, accostando tecniche artigianali e tecnologie innovative.

Le Marche hanno un patrimonio davvero notevole nel campo dellacultura e della tradizione orafa. È con i Piceni, antico popolo abitante il territorio al tempo degli Etruschi, che tutto ha inizio. Vengono già prodotti monili in bronzo e preziosi ornamenti personali realizzati in ambra, osso e pasta vitrea, che caratterizzano l’abbigliamento femminile e sono simbolo di distinzione sociale.

Nel Rinascimento, i molti laboratori presenti su un territorio a prevalenza agricola sono la testimonianza di un legameprofondotra oreficeria e costumi marchigiani. Un legame che nasce soprattutto da duefattori culturali. Il senso religiosodel popolo marchigiano, e il suo uso dell’oro come bene dotale tra famiglie gentilizie e popolari. Da una parte gli arredi sacri, e dall’altra le suppellettili domestiche e i gioielli, sono quindi le maggiori produzioni orafe locali.

Centro di una ricca arte orafa, evolutasi nelle Marche nell’età dei comuni e delle signorie, al tramonto del feudalesimo, è Ascoli Piceno. Tra il Quattrocento e il Cinquecento, l’opera dell’artista orafo Pietro Vannini dona a via del Trivio, la celebre via degli orefici ascolani, già attivi da secoli, uno splendore senza precedenti.

Preziose testimonianze di oreficeria artistica sono visibili in tutti i musei del territorio, a conferma della diffusione e prestigio di questa arte. Gli artisti ascolani si formano alla scuola del Vannini (Quattrocento) e favoriscono la diffusione di numerose botteghe orafe artigiane, consolidando una tradizione che si estende anche ad altre città, soprattutto a Fermo.

Vannini è l’autore della celebre statua d’argento dorato di Sant’Emidio, patrono della città, oggi conservata nel Museo Diocesano di Ascoli. Tra le sue meraviglie di oreficeria ci sono anche croci processionali, reliquiari e ostensori.  

Lo splendore di via del Trivio si smorza con la scomparsa di Vannini (1496) e dei suoi allievi. Nella seconda metà dell’Ottocento Pietro Venturini dà però nuovo lustro a un’antica tradizione artigiana, per un certo tempo sopita, ma mai scomparsa nel territorio.

L’età contemporanea vede consolidarsi questa grande tradizione. La forte identità artistica e tecnica rende il gioiello marchigiano vero artigianato artistico e non pura e semplice produzione orafa. Il frutto di un comparto importante, qualitativamente ma anche numericamente, con ben 57 laboratori orafi nel territorio piceno.

> Gli Artigiani

Antonelli Vinicio di Marco Augusto e Maura Antonelli
gioielli artistici, pezzi unici, antiche tecniche di lavorazione artigianale
Viale De Gasperi, 94
63039 S. Benedetto del Tronto (AP)
Tel & fax: 0735 82067
e-mail: mauraantonelli@libero.it
www.gioielliantonelli.it
Indicazioni Stradali
Vai al Sito
Capricci Preziosi di Paolo e Chiara Sciamannetti
gioielli artistici, pezzi unici, design
Via Castelfidardo, 4
63013 Grottammare (AP)
Tel & fax: 0735 735426
e-mail: info@capriccipreziosi.it
Distanza da San Benedetto In 5 Minuti
Indicazioni Stradali

Coccia & Oddi
gioielli artistici, pezzi unici, design
Largo XXIV Maggio, 29
63033 Monteprandone (AP)
Tel. & Fax: 0735 704097
Distanza da San Benedetto In 5 Minuti
Indicazioni Stradali

Gatti Gioielli di Roberto Gatti
gioielli artistici, design e antiche tecniche di lavorazione artigianale
Piazza G. Matteotti, 14 Showroom
Via Calatafimi, 68/A Laboratorio
63039 S. Benedetto del Tronto (AP)
Tel & fax: 0735 757355
e-mail: info@gattigioielli.it
www.gatti.artforjob.it
Indicazioni Stradali
Vai al Sito

Sigimiko di Sigismondo Capriotti e Mirko Bacelle
gioielli artistici, pezzi unici, design, consulenza gemmologica
Via Tagliamento, 23 63039 S. Benedetto del Tronto (AP)
Tel & fax: 0735 584005
e-mail: sigi@sigimiko.it
www.sigimiko.it
Indicazioni Stradali
Vai al Sito

Silvano Zanchi
gioielli artistici, design e antiche tecniche di lavorazione artigianale
Viale Vittorio Veneto, 35
63023 Fermo (AP)
Tel & fax: 0734 226601
e-mail: silvano@artegioiellozanchi.it
www.zanchi.artforjob.it
Distanza da San Benedetto In 30 Minuti
Indicazioni Stradali
Vai al Sito