Nel Piceno - Hotel a San Benedetto del Tronto, Grottammare, Cupra Marittima - La riviera aperta tutto l'anno
CHISIAMO     EVENTI     GLIHOTEL     PHOTOGALLERY     COMEARRIVARE    
Riserva Sentina
sentina.jpg

Laghetti paludosi, costruzioni cinquecentesche, un ambiente incontaminato fanno della Riserva un'area ricchissima di interesse.

Nata il 14 dicembre 2004, la Riserva Naturale Regionale Sentina è la più giovane area protetta marchigiana (Deliberazione di Consiglio n. 156).

Un paesaggio di acqua e sabbia che si sviluppa per circa 180 ettari all'interno del Comune di San Benedetto del Tronto, tra l'abitato di Porto d'Ascoli a Nord e il fiume Tronto a Sud.

La Sentina è costituita da ambienti unici come cordoni sabbiosi, zone umide retrodunali, e praterie salmastre che ospitano una ricca e peculiare flora ormai scomparsa in quasi tutto il litorale adriatico devastato dall'antropizzazione.

Notevole è l'importanza dell'area per l'avifauna migratoria, che trova nella Riserva l'unica possibilità di sosta costiera tra le aree umide del delta del Po e del Gargano.

Dov'è la Sentina?

Raggiungere la Sentina è facile; si trova all'estremità Sud del Comune di S. Benedetto del Tronto, tra la fine del Lungomare e la foce del Tronto.