CHISIAMO     EVENTI     GLIHOTEL     PHOTOGALLERY     COMEARRIVARE    
Mazzumaja

Sagre | dal 11 al 13 Luglio intera giornata
Ascoli Piceno - Centro Storico-Comunanza

Il gusto impara le declinazioni

Mazzumaja è una manifestazione avviata nel 2008 che, fin dalla sua prima edizione, ha evidenziato elevati potenziali di gradimento presso un amplissimo segmento di pubblico. Programmata per tre giorni a Luglio, presso il centro storico di Comunanza -"AP"- , è stata ideata e promossa dalla locale omonima Associazione Culturale condotta, in prevalenza, da giovani Professionisti, Laureati e Studenti. Il format realizza un percorso composto da Osterie tematiche -"abbinamenti eno-gastronomici"-, Mercatino tipicità, Laboratori artigianali, Musica di Strada, Stand Gastronomico, Concerti Animazione impostata sul recupero della manualità e del gioco tradizionale, Mostre d'arte e Fotografiche, Laboratori del gusto e Degustazioni. Il tutto proponendo un giusto mix tra intrattenimento, gioco, valorizzazione culturale, riscoperta dei piatti della tradizione. Ortodossia metodologica messa a confronto con ardite licenze popolari. L'evento racconta un territorio, narra la storia della sua gente, ne mostra le peculiarità, le bellezze, le opportunità. Le eccellenze scendono dal trono per concedersi generosamente e democraticamente in Piazza. Le Cantine: De li Parenti de Roma (dedicata agli abbinamenti tra vino rosso ed affettati dei Sibillini), De li Pecurà (vini e formaggi Sabelli), De li Jutti (vino cotto e passiti abbinati ai dolci della tradizione), De l'Asculà (dedicata alla distilleria Meletti ed al Caffè), De li Mbiziusi (passerina e pecorino spumante con fritturine all'ascolana), De Monte Vasì (Birre artigianali e MarcheBurger Vallegaia), De le Cucciòle (piatti a base di Lumache allevate sui Sibillini), Hurry Hurry Le (Vini e Spume), De Li Quarantenni (Aperitivi e Stuzzicherie). Sono invece addirittura due gli Stand gastronomici: il primo presso Piazza Luzi dedicato al Tordo Matto alla Comunanzese, ricetta tradizionale recuperata grazie ad un progetto di certificazione condotto dai ragazzi dell'organizzazione in sinergia con le Condotte Slow Food del territorio, accompagnato dai piatti della ruralità (fagioli e cotiche, pappò e ntrecciu). In Via Migni saranno invece di scena Li Sfritti (crespelle, misto all'ascolana, coppa maritata) e L'antica Pulenteria (polente in salsa rurale).

Gli eventi di San Benedetto del Tronto e dintorni in Sagre